Domenica di carta 2019

Inaugurazione della mostra dell’artista Eddi Milkovitsch dal titolo [γ] di [α]beti...dei testi e dei caratteri, dei segni e dei documenti....

In occasione della Domenica di Carta 2019, presso l’Archivio di Stato di Trieste, il giorno 13 ottobre alle ore 10.30 verrà inaugurata la mostra dell’artista triestino Eddi Milkovitsch, classe 1957, in passato anche allievo della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica annessa all’Archivio di Stato di Trieste.

La nuova personale dell’artista verrà presentata da Renata Da Nova, pubblicista d’arte, già funzionario archivista, che in occasione di altre mostre ha definito le opere di Eddi Milkovitsch come un insieme di grafica, scultura e pittura. Da Nova le descrive infatti come “Assemblaggio armonioso di materiali, carta e cartone, bianchi, colorati, al naturale, con qualche tocco, goccia o stesura di colore. […] Ma c’è soprattutto e dichiarato, l’amore per l’alfabeto e per la carta, non come semplici segni e supporto, ma come materiali entrambi di un fare che è espressione ludica e simbolica, forma di comunicazione, arte comunque”.

A proposito della sua arte Maria Campitelli, presidente dell’associazione culturale Gruppo 78 – International contemporary art, ha scritto anche: “La scrittura, la carta stampata e la cellula primaria – la lettera alfabetica - costituiscono il mondo di Eddi Milkovitsch. […] Va ricordato ancora il modo in cui Milkovitsch evidenzia ed omaggia la scrittura. I modi sono variati: bi e tridimensionali, installativi. Ciò che prevale in ogni caso è l’ordine geometrico, la pulizia della definizione formale. […] Il dato dominante di questo lavoro resta comunque l’alfabeto, quasi un bisogno ossessivo: lo sciorinare, nell’ordine, tutte le lettere dall’A alla Z, in svariate versioni, su carta, su legno, in caratteri disparati. Cioè lo strumento fondante dalle cui combinazioni nasce la parola, e la scrittura, ossia la comunicazione.”

Ospitare la produzione di Eddi Milkovitsch negli spazi dell’Archivio di Stato cittadino, è sembrata quindi quasi una soluzione naturale, la giusta cornice, ideale per accogliere opere d’arte fatte di carta e che mettono al centro le lettere e la scrittura, proprio nel luogo preposto a conservare la memoria scritta, i documenti del nostro territorio. E l’inaugurazione della nuova mostra di Milkovitsch è stata fortemente voluta proprio durante la Domenica di Carta 2019, l’evento del Ministero dei beni e delle attività culturali che prevede l’apertura straordinaria di archivi e biblioteche, contemporaneamente su tutto il territorio nazionale, per valorizzare i beni documentari e librari.

L’evento, organizzato dall’Archivio di Stato di Trieste in collaborazione con la Soprintendenza archivistica del Friuli Venezia Giulia, è ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

La mostra sarà visibile da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e rimarrà aperta fino a venerdì 15 novembre 2019.

Per approfondimenti: http://www.eddimilkovitsch.it/

Torna indietro

logo MIBACT
Logo DGA
Logo SAN
Logo Centenario Grande Guerra